Paura di ingrassare durante le feste? I 6 consigli per una dieta a prova di Natale

Il Natale è alle porte e con le festività… anche le grandi scorpacciate!

Reduci da un anno molto particolare, spesso costretti ad uno stile di vita sedentario tra casa, smart working e palestre chiuse, ci troviamo ad affrontare le feste natalizie in modo totalmente nuovo e magari con qualche chiletto in più.

Sei a dieta e hai paura di rovinare tutto? Vorresti qualche consiglio per affrontare i pranzi e le cene delle feste senza sensi di colpa?

Allora questi 6 preziosi consigli della nutrizionista fanno proprio per te!

Uno: Inizia dalle verdure. Proprio così, ancor prima di assaggiare sfiziosi antipasti, primi piatti ben conditi e generosi assortimenti di carne, pesce e formaggi, prova a sperimentare questo trucchetto: apri lo stomaco con un po’ di insalata. Se organizzi il Natale a casa tua, potresti preparare un bel pinzimonio colorato da disporre a centrotavola. Sgranocchiare un po’ di verdura cruda ad inizio pasto ti permetterà di placare i primi “morsi della fame”. Inoltre, la fibra contenuta nei vegetali ti darà un piccolo aiuto a rallentare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri che consumerai nei minuti successivi!

Due: Evita pane, focaccine e grissini. Scommetto che tutti noi possiamo facilmente rievocare quel momento in cui, prima di iniziare un pranzo di festa o al ristorante, ci saremmo mangiati anche le gambe del tavolo! Così, per placare la fame, ci siamo fiondati sulla prima cosa edibile che ci è capitata a portata di mano: il cestino di pane o il pacchetto di grissini. Chi perché reduce da digiuni prolungati, chi perché si fa facilmente distrarre dalle chiacchere da tavola con i parenti, chi per ingannare il tempo… si sa che nell’attesa del proprio piatto la tentazione di sgranocchiare prodotti da forno è molto allettante. Tuttavia, per poterti gustare il menù dall’antipasto al dolce senza sensi di colpa, ti consiglio di non toccare il pane o i suoi simili. Le altre portate saranno infatti più che sufficienti a saziarti e anche a soddisfarti. Se sei a dieta, può valere la pena fare questo piccolo sacrificio per non dover dire di no a nient’altro altro. Colma le attese chiacchierando con chi ti sta vicino e inganna il tempo bevendo almeno due bicchieri d’acqua (lo sapevi che per favorire la digestione è molto meglio ricaricarsi di liquidi prima di mangiare, piuttosto che durante il pasto?).

Tre: No alla “scarpetta”. Gusta un piatto per ogni portata che ti ispira – sempre meglio non cadere nella tentazione del bis –ma lascia i condimenti al fondo del piatto. Goditi senza preoccupazione anche una porzione di pasta ben condita. Quello che resterà – spesso un bel tesoretto di olio, panna o salse varie –ci penserà a lucidarlo la lavastoviglie!

Quattro: Occhio agli alcolici, sono kcal liquide. Concediti un bicchiere di vino o uno di bollicine, ma stai attento a non eccedere. L’acqua rimane sempre la tua migliore alleata per garantire una buona idratazione del corpo. Lo sapevi che, soprattutto in inverno, è facile scambiare la sensazione di vuoto dovuta alla sete, con quella della fame, rischiando così di introdurre calorie in eccesso? Occhio anche ai liquori: vengono chiamati “digestivi”, ma in realtà sono una fonte concentrata di zuccheri. Molto meglio concludere il pasto sorseggiando una bella tisana non zuccherata, perfetta per scaldarsi e favorire la digestione.

Cinque: 60 minuti di movimento. Fa anche rima: dopo una gran mangiata non c’è niente di meglio di una bella camminata. Da solo, con il cane o con i tuoi famigliari: qualunque sia la compagnia, l’importante è sconfiggere la pigrizia del richiamo del divano ed incominciare a muoversi. Non puoi uscire di casa? Nessun problema, dedicati subito alle pulizie, così non ti risveglierai con il pensiero dei piatti da lavare e anche la tua digestione te ne sarà grata.

Sei: No alle diete compensatorie insensate. Dal giorno dopo ricomincia con le tue buone abitudini di sempre. Digiunare o compensare gli episodi di sgarro spesso porta solo a farne di nuovi, con il rischio di ricadere nel circolo vizioso delle abbuffate, dei digiuni e dei sensi di colpa. Se dopo uno sgarro la tua bilancia segna un chilo in più… niente paura, in un solo giorno è impossibile ingrassare! Un leggero aumento di peso può essere causato da una fisiologica ritenzione di liquidi che si risolve in poco tempo con il ritorno alle normali abitudini di alimentazione e movimento.  

Tieniti a mente questi 6 semplici consigli, ma per il resto goditi le feste. La dieta non deve essere un’ossessione, ma uno stile di vita da perseguire tutto l’anno. Il 25 Dicembre e a Capodanno rilassati e goditi la convivialità della tavola per poi ricominciare il giorno dopo con le buone abitudini accompagnate dal sereno ricordo delle feste.

Un caro augurio di Buone Feste a tutti i miei pazienti e a chi mi legge,

Dott.ssa Rossana Lupo – Biologa Nutrizionista

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Open chat